L’ennesimo blog di cui nessuno sentiva il bisogno.

L’ennesima versione dello stesso blog che dal 2004 infesta la rete e parla di nebbia, petrolio, gin lemon e di me. (e ringraziamo il cielo che non ho riesumato cadaveri di inizio millennio). L’ennesimo blog su questa piattaforma che poi mi verrà a noia per mille e mille motivi. L’ennesimo slancio da blogger che si scontrerà con la dura realtà: non sono uno scrittore, non ho grandi idee, sono piuttosto banale. Ma ci riprovo. Con qualche anno in più, qualche esperienza in più, maggiore cinismo e sempre più moralismo (moralista e bacchettone, si diceva, anni fa): in poche parole, una palla!
Mi auguro solo che questa sia un po’ una ‘versione definitiva’. Imparerò ad usare i tag così da differenziare i post più personali, quelli più ‘riflessivi’, quelli legati alla ‘fisica degli affetti’ e così via. Insomma: se da giovani si è disordinati, quando si diventa grandi si deve essere in grado di mettere ordine tra le cose.

Ci sarebbe anche un tumblr ma io non sono un uomo tecnologico e quindi non sono riuscito ad importare su questo blog i vecchi articoli. Ogni tanto date pure un’occhiata là.

Annunci

10 pensieri su “L’ennesimo blog di cui nessuno sentiva il bisogno.

  1. sei già nel reader. ogni tua mossa verra misurata e comunicata a tutta la bloggosfera, etc…

    scherzo, lo stalking non è ancora nelle mie corde.

  2. Grazie! Ecco… il lato positivo del blog è che posso metterci dei link qui accanto! E non dovere ogni volta aggirarmi disperato! Adesso vi cerco!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...